Libri

Sono diventato una gigantesca domanda

Agostino_MancaAffascinante percorso che attraversa, di fatto, con puntualità e ispirazione, i momenti più ricchi della performance esistenziale, intellettuale ed ecclesiale di Agostino.

Un gran bel libro, che si legge con gusto e di cui realmente si fa tesoro, sotto tanti aspetti. Un libro per cui valgano senz’altro le parole di Agostino nel Sermo 153: «noi parliamo, ma dio istruisce, noi parliamo, ma dio ammaestra. Infatti, non è detto beato colui al quale insegna l’uomo, ma colui che avrai istruito tu, signore. Noi possiamo piantare e irrigare, ma è proprio di Dio dare il crescere».

  • Autore: Luigi Manca
  • Rilegatura: Brossura rusticus con risvolti
  • Collana: Opera Spiritualia
  • Anno Edizione: 2017
  • Formato: 15×21 cm.
  • ISBN: 9788872635629
  • Pagine: 336
  • Numero Collana: Opera Spiritualia, 9

 

Si può acquistare anche on line sul sito della Casa Editrice

Credendo Amiamo (II Ed.)

Credendo_AmiamoI_II_edizione

E’ disponibile presso le migliori librerie cattoliche la II Edizione del libro di Mons. Luigi Manca

Nella II Edizione un intero capitolo aggiuntivo sulla presenza di Agostino nella “Lumen Fidei”

 

dalla quarta di copertina

L’autore  ripercorre l’esperienza e l’insegnamento sulla fede  di Agostino, prima prete e poi vescovo d’Ippona, tutto proteso alla crescita della vita cristiana nelle comunità d’Africa. I testi che vengono presi in considerazione, sui quali l’autore riflette e fa riflettere,  toccano gli aspetti nevralgici della fede cristiana: il  rapporto tra fede e ragione,  i contenuti della fede espressi dal Simbolo, la centralità del mistero pasquale, la suprema testimonianza di fede nel martirio.
Attraverso gli scritti esaminati, traspare il genio del più grande teologo, catechista e predicatore dell’Occidente cristiano. Colpisce la semplicità e l’immediatezza  con cui il vescovo d’Ippona è in grado di mettere i fedeli a contatto vivo con le verità più ardite e profonde della fede.
Il desiderio e l’intento con cui è stato scritto questo libro è di offrire la testimonianza e l’insegnamento di Agostino non come un pezzo di storia gloriosa della fede cristiana appartenente al passato ma come un modello che è più che mai attuale e uno stimolo per noi ad essere generatori e narratori di fede nell’oggi.

 

 

Luigi Manca insegna Patrologia presso la Facoltà Teologica Pugliese ed è Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Lecce. In Diocesi si occupa della pastorale della cultura e della formazione permanente dei presbiteri. Fra le sue pubblicazioni: Il primato della volontà in Agostino e Massimo il Confessore, Armando Editore, Roma 2002; Il volto ambiguo della ricchezza: Agostino e l’episodio evangelico del giovane ricco, Armando Editore, Roma 2006; Parola di Dio, Sacra Scrittura e Tradizione in S. Girolamo, in Parola di Dio, Sacra Scrittura e Tradizione nei Padri dei secoli IV e V, Dizionario di Spiritualità Biblico-Patristica, (a cura di S. Panimolle), 48, Borla, Roma 2008; (a cura di) Sant’Agostino, L’unità dei cristiani, Piccola Biblioteca Agostiniana 47, Città Nuova, Roma 2010; Pastori per servire: il contemplativo che diventa vescovo, l’esperienza di Agostino, Vivere In, Roma 2010.


Titolo: CREDENDO AMIAMO II Edizione ampliata: La presenza di Agostino nella “LUMEN FIDEI”
Casa Editrice EDIZIONI VIVEREIN
Autore: Luigi Manca
Anno di pubblicazione: Ottobre 2013
Categoria: Spiritualità
Collana: Collana “OPERA SPIRITUALIA”
Destinatario: Largo pubblico
Codice ISBN: 9788872634523

Per gli interessati segnaliamo un interessante articolo intervista a Mons. Manca sul settimanale L’Ora del Salento.

 

CREDENDO AMIAMO

L’autore  ripercorre l’esperienza e l’insegnamento sulla fede  di Agostino, prima prete e poi vescovo d’Ippona, tutto proteso alla crescita della vita cristiana nelle comunità d’Africa. I testi che vengono presi in considerazione, sui quali l’autore riflette e fa riflettere,  toccano gli aspetti nevralgici della fede cristiana: il  rapporto tra fede e ragione,  i contenuti della fede espressi dal Simbolo, la centralità del mistero pasquale, la suprema testimonianza di fede nel martirio.
Attraverso gli scritti esaminati, traspare il genio del più grande teologo, catechista e predicatore dell’Occidente cristiano. Colpisce la semplicità e l’immediatezza  con cui il vescovo d’Ippona è in grado di mettere i fedeli a contatto vivo con le verità più ardite e profonde della fede.
Il desiderio e l’intento con cui è stato scritto questo libro è di offrire la testimonianza e l’insegnamento di Agostino non come un pezzo di storia gloriosa della fede cristiana appartenente al passato ma come un modello che è più che mai attuale e uno stimolo per noi ad essere generatori e narratori di fede nell’oggi.


Titolo: CREDENDO AMIAMO
Casa Editrice EDIZIONI VIVEREIN
Autore: Luigi Manca
Anno di pubblicazione: 2012
Categoria: Spiritualità
Collana: Collana “OPERA SPIRITUALIA”
Destinatario: Largo pubblico
Codice ISBN: 9788872634288

 

L’unità dei cristiani

copertina

La «Piccola Biblioteca Agostiniana» (PBA) offre ai lettori testi italiani (opuscoli o pagine antologiche) della «Nuova Biblioteca Agostiniana» (NBA) corredati di ampie ed esaurienti introduzioni, su argomenti di particolare interesse.

L’amore per l’unità della Chiesa, che, di per sé, è una nota che accomuna tutti i Padri, lo è in modo particolare per il vescovo d’Ippona, il quale, su questo amore, costruisce un’ appassionata strategia per il recupero dei donatisti nella comunione cattolica. A questi ultimi, sulla base di fondate argomentazioni teologiche, il nostro vescovo riconosce lo statuto essenziale di cristiani e, dunque, la validità del loro battesimo. Un riconoscimento di grande importanza a quei tempi e, ancor più, ai nostri giorni, nel contesto del dialogo fra le diverse Confessioni cristiane, perché, come ci ricorda Giovanni Paolo II nell’enciclica sull’ecumenismo Ut unum sint, l’unità è l’obiettivo primario che la Chiesa deve perseguire, in quanto costituisce, per volontà di Dio, il bene supremo. L’elaborazione dell’ecclesiologia di comunione maturata da Agostino nel contesto di una Chiesa ferita dallo scisma donatista offre anche oggi non pochi elementi che meritano di essere oggetto di maggiore attenzione da parte di coloro che hanno a cuore l’unità della Chiesa come germe di unità di tutto il genere umano.

 

Titolo: Sant’Agostino L’unità dei Cristiani
Casa Editrice Città Nuova
Autore: a cura di Manca Luigi
Anno di pubblicazione: 2010
Categoria: Spiritualità
Collana: Piccola Biblioteca Agostiniana
Destinatario: Largo pubblico
Codice ISBN: 9788831147477

Pastori per Servire

copertinaIl contemplativo che diventa vescovo

L´esperienza di Agostino

In tutte le librerie cattoliche è disponibile l’ultima fatica editoriale di Luigi Manca

L’amore per Cristo, che i martiri hanno manifestato con il sacrificio della propria vita, trova l’equivalente nell’amore con cui i pastori d’anime esercitano il loro ministero a totale servizio delle comunità a loro affidate. L’esperienza di Agostino, che da contemplativo si ritrova prete e poi vescovo d’Ippona, rappresenta una testimonianza tanto più attuale quanto più, con il trascorrere dei secoli, acquista credibilità anche oltre la cerchia dei credenti.

Dopo la conversione, pensava di de dicare tutto il suo tempo alla preghiera, allo studio e alla contemplazione, nel silenzio e nel nascondimento. Agostino si ritrova, invece, da un giorno all’altro, totalmente immerso nell’attività pastorale; situazione che gestì con intelligente audacia insieme a disarmante umiltà, soprattutto con incondizionato spirito di servizio nei confronti di quel popolo, per la cui crescita cristiana profuse tutte le sue energie fisiche e intellettuali.

Il libro è disponibile anche presso il sito internet delle Edizioni VIVEREIN

itolo: PASTORI PER SERVIRE
Sottotitolo: Il contemplativo che diventa vescovo
L´esperienza di Agostino
Autore: Manca Luigi
Anno di pubblicazione: 2010
Categoria: Spiritualità
Collana: Opera spiritualia
Destinatario: Largo pubblico
Codice ISBN: 9788872633519

 

Il volto ambiguo della ricchezza

ilvoltoambiguo.jpg

La storia del cristianesimo, per molti versi, è un tutt’uno con la storia della povertà e delle sue antinomie.

L’autore entra in questo delicato e affascinante argomento, particolarmente caro ai Padri della Chiesa, attraverso un’accurata analisi dei testi agostiniani che commentano l’episodio evangelico del giovane ricco.

Il volto ambiguo della  ricchezza. Agostino e l’episodio del giovane ricco, Armando, Roma 2006, p. 144, € 14, scientia, 88-6081-034-2

Recensioni
Leggi il resto di questo articolo »

Il primato della volontà

primato.jpgL’Autore ripercorre le diverse tappe dell’elaborazione del concetto di volontà tanto in Agostino quanto in Massimo il confessore, due giganti del pensiero cristiano e delle cultura classica. La novità che la presente opera offre ai lettori è l’aver colto un chiaro influsso di Agostino su Massimo il confessore, vale a dire la presenza di aspetti teologici e antropologici affini in tradizioni tanto diverse quali la tradizione latina e quella bizantina.

2002, p. 264, 24

Leggi il resto di questo articolo »

Sentieri di speranza

sentieridisperanza.jpgIl presente volume
è una raccolta di riflessioni e di articoli legati al ministero di presbitero.
Tutti i contributi non sono quindi di carattere scientifico, ma pastorale; esprimono esperienze, eventi, sentimenti, contenuti teologici in modo immediato ma sempre frutto di riflessione e di verifica nella realtà concreta.
“Scritti pastorali,  ecumenici e patristici, ma tutti rivolti alla edificazione del popolo cristiano e per questo, sccritti sereni, semplici , accessibili, come dovrebbero essere tutti gli scritti e i discorsi dei sacri pastori” (Mons. Ruppi).

Aspetti ecumenici nei Padri della Chiesa

aspettiecumentici1.jpg

Edizioni O Odigos, Bari 1994, pp. 86.

La volontà di favorire il dialogo ecumenico è lo scopo principale dei “Quaderni  di O Odigos”, nel loro riproporsi come mezzi di facile conoscenza e reciproca comprensione fra i cristiani. Il presente “Quaderno” di Luigi Manca, Aspetti ecumenici nei Padri della Chiesa, vuole essere un ultriore contributo del Centro Ecumenico “S. Nicola” offerto in tal senso ai lettori.
L’Autore non intende riproporre una esperienza passata in termini di attualità, trascurando la lontananza dei tempi e le peculiarità dei dialoghi, bensì evidenziare la bontà di un approccio ai problemi, capace di suggerire e far intravvedere possibili percorsi per una intesa migliore tra le tradizioni cristiane in vista di quella sospirata piena comunione, che si va da tempo insistentemente inseguendo.

Leggi il resto di questo articolo »

Maria nel Mistero della Chiesa. L’apporto patristico al cap. VIII della Lumen Gentium,

marianelmistero1.jpg

Edizioni La Scala, Noci 1987, pp. 80

L’inserimento  della riflessione mariana nel documento conciliare sulla Chiesa non ha avuto soltanto la funzione di un correttivo per la teologia, ma soprattutto rappresenta uno “sguardo in profondità”.
Attraverso il volto di Maria è più facile percepire la grandezza e la bellezza del mistero della Chiesa.
L’intimo nesso tra Maria e la Chiesa è stato individuato ed esaltato anzitutto dai padri.
Mai essi hanno dissociato Maria, la madre del Signore, dalla Chiesa.
La presente pubblicazione, attraverso una breve ed essenziale analisi dei testi di S. Ireneo,  S. Ambrogio e S. Agostino, citati nel capitolo VIII della “Lumen Gentium”, intende offrire al lettore un’occasione e uno stimolo a leggere e a cogliere nei Padri l’attualità del loro messaggio.

Leggi il resto di questo articolo »